Religione dell'antica Grecia
Tutte le città erano unite dalla religione olimpica. Questo nome deriva dal Monte Olimpo che si trova nel nord della Grecia.
I Greci credevano che sulla cima di questo monte si trovasse la dimora degli dei. I Greci erano politeisti.
In onore degli dei costruivano grandiosi templi, ciascuno dei quali ospitava una preziosissima statua decorata con oro e gioielli. Nei templi potevano entrare soltanto i sacerdoti.
I fedeli organizzavano all' esterno del tempio le cerimonie religiose, come sacrifici sugli altari; processioni e feste.
Secondo i Greci queste divinità conducevano una vita simile agli uomini, oltre ha essere piu' belli, piu' forti, avevano anche poteri straordinari ed erano immortali.
Zeus era il re di tutti gli dei; che governava il Monte Olimpo ;radunava comandava le nubi, tuoni e fulmini. Il suo animale sacro era l' aquila e il suo simbolo era una saetta.
La dea Hera moglie di Zeus, era la dea che proteggeva i bambini le donne e i matrimoni, era molto gelosa del marito.
Il dio Poisedone fratello di Zeus, era il dio dell' acqua,quando non stava nel Monte Olimpo stava in un meraviglioso palazzo sottomarino; poteva calmare le tempeste ma anche scatenarne di violentissime. Il suo regno era popolato da esseri fantastici: Proteo, il vecchio profeta capace di assumere qualsiasi aspetto: sirene mezze donne e pesci e tritoni metà uomini e pesci.
Atena figlia di Zeus; era la dea dell' inteligenza e della saggezza, protetrice della città di Atene; armata di elmo, lancia e corazza. La dea della guerra che protegge i neonati.
Afrodite dea dell' amore e della bellezza;era nata dalle onde del mare. Protegeva tutti gli innamorati ed era cosi' bella che nessuno riusciva a resisterle.Riconoscerla era facile perchè portava sempre una cintura d' oro.
Apollo, figlio di Zeus e Leto; era il piu' bello tra gli dei, era il dio dell sole e protettore della musica, degli oracoli, il signore della medicina, puo' dare sia vita sia morte.
Eros era un dio molto giovane e lanciava freccie magiche che facevano innamorare all' istante uomini e donne. Per indicare che l' illusione amorosa non fa vedere i diffetti della persona amata. Eros spesso veniva raffigurato con gli occhi coperti da una benda. Ades divenne signore del mondo soteranio dopo scinfitto il padre Crono. Ogni tanto permetteva alle anime dei defunti
di andare per qualche ora tra i vivi, ma guai ha chi non fosse tornato indietro. Efesto, era il dio del fuoco e del vulcano. Efesto il fabro per Antonomasia, fabricava armi invincibili per gli '' dei '', i robot che si muovevano prorio come se fossero di carne e ossa. Ares era il dio della guerra, era antipatico a tutti gli dei, si inavighi di Afrodite ed ebbe da lei Eros. Estia figlio di Cono e di Rea, sorella di Zeus, era la dea del fuocolare domestico.Demetra sorella di Zeus,era la dea della terra coltivata,in modo particolare del grano.Ade dio degl'inferi,le rapì la figlia Persefone.Artemide dea della caccia e sorella di Apollo,rappresentava la luna,mentre Apollo era il sole.Il suo tempio più famoso era nella città di Efesto
Autori:Danakeli,Mattia,Giorgio e Luca
Che ne dite se qualcuno scrive qui sotto qualche leggenda mitologica: per esempio la nascita di Atena?
Mi raccomando usate parole vostre, non copiate o incollate pezzi di testo dai libri o da internet.... (la maestra Manuela)
Nascita di Atena


Gea e Urano avevano predetto a Zeus che il figlio nato dalla sua unione con Meti sarebbe stato dotato della forza del padre e della saggezza della madre e avrebbe governato sugli dei e sugli uomini al suo posto. Il padre degli dei,per scongiurare il pericolo, ingoiò Meti proprio mentre stava per partorire e la custodì nelle sue viscere affinché a lui solo fosse concesso di beneficiare dei suoi consigli.Il frutto della loro unione però viveva ancora nel corpo di Zeus e, giunto il momento del parto,il padre degli dei ordinò a Efesto di aprirgli con un colpo d'ascia il capo.Dalla sua testa nacque una fanciulla già completamente armata: Atena.